FARINE DI FLOR

La storia della coltivazione dei cereali nell’alta val del but coincide con l’avvento dei Patriarchi (1077) e alla concessione delle terre agli abitanti della valle che ne poterono disporre per ridurlo a coltura. Iniziò da quel momento l’opera faticosa delle nostre genti per rendere fertile e coltivabile un terreno sterile e ghiaioso. Nonostante le condizioni climatiche poco favorevoli venivano coltivati il grano, l’orzo, il grano saraceno (Pajan), la segale e, dopo la metà del 1700, anche il granoturco che finirà col soppiantare tutti gli altri cereali. Negli ultimi anni tuttavia si sono rivalorizzati gli antichi cereali, lo scopo della manifestazione è quindi quello di farvi conoscere e riscoprire quei SAPORI GENUINI, SAPORI AUTENTICI.

A Sutrio, la seconda domenica di ottobre, ci si può perdere tra le vie del paese e degustare piatti tipici derivati dalla lavorazione di tutte le tipologie di cereali presenti nella nostra regione, abbinati a birre artigianali sempre del Friuli Venezia Giulia.